Altcoins - Valute alternative al Bitcoin

Bitcoin è di gran lunga la valuta digitale più popolare. Tuttavia, la sua capitalizzazione nell'intero mercato delle criptovalute è inferiore al 50%. Questo significa che attualmente ci sono più fondi in altcoins che in BTC. Pertanto, chiunque pensi di investire in valute virtuali non può ignorare l'alternativa che è l'altcoins. Da molto tempo ormai, non sono più valute di nicchia per un piccolo gruppo di appassionati, ma una parte maggioritaria del mercato delle criptovalute. In questo materiale presentiamo alcune popolari altcoins.

Cos'è il bitcoin?

Dal punto di vista di qualsiasi investitore più avanzato, è impossibile passare a discutere di criptovalute di nicchia senza conoscere le specifiche del Bitcoin. Bitcoin è ciò che viene in mente per primo quando si pensa alle criptovalute. La più popolare delle criptovalute è stata creata più di 10 anni fa come risposta alla crisi globale che ha colpito profondamente i mercati finanziari (creata nel 2008 e lanciata nel 2009). Da allora, il mercato delle criptovalute è cresciuto enormemente, e la popolarità del Bitcoin ha superato anche previsioni molto audaci.

Bitcoin - caratteristiche

Lo scopo della creazione di BTC era quello di allontanarsi da una valuta controllata centralmente che è emessa dalle banche centrali. L'alternativa doveva essere il denaro che viene scambiato direttamente tra gli utenti attraverso la rete blockchain. In altre parole, il funzionamento della rete bitcoin non doveva essere basato sulla fiducia verso un emittente centrale (come nel caso delle valute fiat).

L'uso della topologia peer-to-peer e la mancanza di amministrazione centrale rende impossibile manipolare il valore di BTC (ad esempio aggiungendo più unità della moneta in qualsiasi momento). Bitcoin è stato progettato in modo tale da non essere minacciato dall'inflazione. È stato fissato un limite rigido di emissione di 21 milioni di unità. Questo crea forti pressioni deflazionistiche, rendendo il BTC, secondo numerose opinioni, una valuta con una probabile mancanza di inflazione.

I Bitmonet vengono estratti attraverso il processo di estrazione delle criptovalute. Si tratta di un processo che comporta il prestito di potenza di calcolo a un computer al fine di convalidare (confermare) le transazioni sulla rete BTC. Semplificando la questione, possiamo dire che le persone (i cosiddetti minatori) che prestano la potenza di calcolo dei loro computer, come compenso, sono ricompensati con una certa frazione del valore della transazione che hanno attivato.

Vale la pena notare che sta diventando sempre più difficile estrarre criptovalute regolarmente, poiché ogni 4 anni circa la ricompensa pagata per l'estrazione si dimezza. Si stima che il 99,8% dei bitmonete sarà estratto intorno al 2030. Tuttavia, non sarà possibile estrarre tutte le unità (21 milioni) fino al 2140 circa.

Il trasferimento di fondi tra conti è fatto usando la crittografia. Le transazioni sono visibili pubblicamente e memorizzate in un database distribuito. Tutti coloro che partecipano alla rete bitcoin hanno un portafoglio sotto forma di chiave pubblica. Un esempio di indirizzo è simile al seguente formato 11mfTR2HMw9zELLNezq2xvCnqRiPBLqwUB.

Bitcoin - riassunto

Finora, l'adozione del BTC come mezzo di pagamento utilizzato per gli acquisti quotidiani è un processo che richiede ancora tempo. Anche se è vero che sempre più spesso possiamo pagare prodotti o servizi con bitcoin, non è ancora un mezzo di pagamento comune in uso. Molto più spesso il bitcoin è usato come un modo per conservare il valore del denaro nel tempo, o semplicemente come un bene di investimento.

Cos'è la Blockchain?

Per comprendere appieno come funziona il bitcoin, e molte altre criptovalute, è necessario sapere un po' come funziona la blockchain. Si tratta di un'architettura per memorizzare le informazioni in un modo che assicura che i dati storici siano immutabili. Una rete blockchain può essere chiamata un database decentralizzato e distribuito o semplicemente un registro di transazioni.

Il punto chiave è che i dati sono codificati utilizzando algoritmi crittografici che sono impossibili da modificare. Un registro, chiamato anche catena di blocchi, permette di aggiungere nuovi blocchi solo alla fine del registro. Ogni blocco successivo è collegato al blocco precedente. I blocchi contengono un timestamp (marca temporale) e un hash (riferimento al blocco precedente). Di conseguenza, non è possibile manipolare i dati.

Quali sono i vantaggi di usare la blockchain per le criptovalute?

In primo luogo, gli utenti che sono online possono vedere quali transazioni sono state fatte. Tutti hanno un accesso uguale e completamente trasparente ai dati delle transazioni effettuate. In secondo luogo, l'indipendenza è un aspetto importante - la tecnologia blockchain non ha bisogno di un intermediario. Tutte le transazioni vengono effettuate esclusivamente tra i partecipanti alla rete.

Di conseguenza, è possibile essere indipendenti da qualsiasi istituzione intermediaria. In terzo luogo, la crittografia utilizzata assicura un alto livello di sicurezza. La tecnologia Blockchain è considerata resistente agli attacchi informatici o ai tentativi di introdurre una transazione non autorizzata.

Quali alternative al bitcoin?

Gli ultimi 10 anni hanno visto lo sviluppo di migliaia di progetti di criptovalute. Alcuni sono ambienti software decentralizzati (ad esempio EOS.io o ethereum), altri sono tecnologie utilizzate dalle banche (ad esempio ripple o stellar) e altri ancora sono monete senza molto uso e sono puramente speculative (ad esempio dogecoin).

Va notato che le altcoin, che sono alternative al bitcoin, hanno una forma molto diversa. In questo materiale diamo un'occhiata più da vicino ad alcune altcoin che vale la pena sentire.

Quali sono le altcoin più popolari?

L'altcoin più popolare è Ether, la cui capitalizzazione è circa il doppio di quella del bitcoin (ad agosto 2021). Questo dimostra quanto sia estremamente popolare ETH, che è senza dubbio l'altcoin più importante.

Il prossimo nella lista delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione è Tether, Binance Coin, Cardano, XRP, USD Coin, Dogecoin, Polkadot, Uniswap, Binance USD, Solana, Chainlink, Bitcoin Cash e Litecoin. La maggior parte delle criptovalute di cui sopra sono progetti riconoscibili per coloro che hanno familiarità con il mercato delle criptovalute.

Ethereum - una piattaforma decentralizzata per contratti intelligenti

Ethereum (ETH)

Per conoscere le altcoin è meglio iniziare con ethereum. È una piattaforma blockchain decentralizzata che si distingue principalmente perché supporta i contratti intelligenti e le applicazioni decentralizzate. Ethereum è stato creato a fine luglio 2015. È un'iniziativa iniziata dal programmatore Vitalik Buterin. Il progetto è stato lanciato grazie a un gruppo di investitori (sulla base del fondo fondatore, che è stato raccolto attraverso il crowdfunding).

Ethereum - caratteristiche

La principale criptovaluta basata sulla piattaforma ethereum è Ether (ETH). Oltre ad essere una criptovaluta che permette le transazioni, è comunemente usata per pagare le tasse, in progetti che sono costruiti su contratti intelligenti sulla piattaforma ethereum. Vale la pena notare che l'etere è a volte erroneamente indicato come ethereum e in pratica i due nomi sono trattati in modo intercambiabile.

Ether, come bitcoin, si basa su un sistema Proof Of Work e utilizza un modello di generazione di nuove unità attraverso i minatori della criptovaluta. Tuttavia, è importante tenere a mente che ci sono piani per passare a un modello Proof Of Stake in futuro. Etherum è una rete aperta che opera su base peer-to-peer.

All'interno di questa rete ci sono almeno due tipi di conti. L'account utente, che viene utilizzato per effettuare transazioni, e l'account smart contract, che permette l'esecuzione di contratti e applicazioni decentralizzate.

Ethereum ha almeno alcune importanti differenze rispetto al bitcoin. Con BTC, stiamo parlando di una valuta digitale che viene utilizzata principalmente per immagazzinare valore ed effettuare transazioni. Al contrario, ethereum è una piattaforma che può essere utilizzata anche per i contratti intelligenti.

Questo fatto apre un vero e proprio mare di possibilità. Di conseguenza, con ethereum è possibile creare i propri token, che possono essere altcoin separati. Inoltre, i contratti intelligenti possono essere utilizzati per molti progetti interessanti basati su blockchain (per esempio, è possibile creare un'applicazione di crowdfunding o un'applicazione per certificare i contratti).

Le principali differenze rispetto al bitcoin sono le seguenti:

  • Secondo le ipotesi preliminari, l'offerta di ETH non è limitata e quindi è una valuta digitale vulnerabile all'inflazione. Tuttavia, è necessario affrontare la questione con cautela e monitorare la situazione su base continuativa, poiché il PF è in continuo sviluppo e molto sta cambiando a questo proposito. Secondo alcune informazioni, ETH potrebbe diventare una criptovaluta deflazionata nel prossimo futuro, anche solo grazie ad aggiornamenti come Ethereum London.
  • Nel caso di ETH, non c'è alcun dimezzamento (cioè una riduzione della ricompensa per il mining di un blocco). La ricompensa per scavare ETH è esattamente 5 ETH per blocco. Vale la pena notare che i problemi di scavo di ETH potrebbero cambiare significativamente in futuro, poiché si prevede il passaggio a un modello Proof of Stake.
  • I pagamenti tramite ETH sono più veloci, poiché i blocchi di ethereum sono verificati ogni 12 secondi circa, mentre bitcoin può richiedere fino a 10 minuti per completare una transazione.
  • I costi di transazione per ETH sono inferiori.

Ethereum - riassunto

È importante ricordare che non è solo l'altcoin più popolare ma, soprattutto, una potente piattaforma per contratti intelligenti che, secondo gli esperti del settore, è caratterizzata da un'usabilità estremamente elevata.

Molti appassionati di criptovalute prevedono un futuro brillante per ethereum. Sembra che a parte i contratti intelligenti, ethereum abbia più caratteristiche di un mezzo di pagamento rispetto a bitcoin. Al contrario, le caratteristiche di bitcoin ricordano più da vicino l'oro virtuale.

Litecoin - una versione più veloce di Bitcoin

Litecoin (LTC)

Rimanendo in tema di confronti tra altcoin e bitcoin, presentiamo litecoin, che viene presentato come una versione più veloce di bitcoin. Questo progetto è stato creato dall'ex dipendente di Google, il programmatore Charlie Lee, nel 2011. Quindi è stato creato solo 3 anni dopo bitcoin ed è stato presentato come un progetto gemello a BTC fin dall'inizio.

Litecoin - caratteristiche

È una criptovaluta costruita su un codice open source. Dal punto di vista tecnico, il litecoin è quasi identico al bitcoin. Tuttavia, alcune differenze sono molto significative.

  • Litecoin utilizza anche un numero limitato di unità della valuta. Tuttavia, ci sono 4 volte di più, poiché il numero massimo di litecoin è 84 milioni.
  • La differenza principale è che litecoin è più veloce, in quanto impiega 2,5 minuti per elaborare un blocco, mentre per BTC il processo richiede 10 minuti.
  • L'ultima differenza è che litecoin usa una tecnologia di prova crittografica (Scrypt), mentre BTC usa SHA-256. Questo è stato fatto per evitare il dominio dei minatori che usano ASIC. Usando Scrypt, i minatori che usano macchine basate su CPU e GPU sono in grado di competere con gli ASIC.

Litecoin, come la maggior parte delle criptovalute, ha visto i suoi maggiori guadagni all'inizio del 2018 e nella prima metà del 2021. Si tratta di una valuta digitale con una capitalizzazione di mercato abbastanza grande, che le permette di posizionarsi intorno al 15° posto nella classifica delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione (ad agosto 2021).

Litecoin - riassunto

È importante sapere che litecoin è usato come terreno di prova e viene utilizzato per testare varie soluzioni. Per esempio, per ottimizzare le dimensioni dei blocchi e gli algoritmi di elaborazione delle transazioni. Questa è un'informazione importante per gli investitori, che dovrebbero piuttosto trattare il litecoin con più cautela del suo fratello maggiore bitcoin.

In entrambi i casi, senza dubbio il vantaggio principale di litecoin è una transazione molto più veloce. È una moneta digitale che è più adatta come mezzo di pagamento. È meno incline ai problemi di scalabilità.

Ripple - un sistema collegato alle banche

Ripple (XRP)

Ripple è una piattaforma più vecchia persino del bitcoin stesso. Inizialmente, il progetto è iniziato nel 2004 con il nome di RipplePay. La piattaforma insieme alla criptovaluta XRP è stata creata dal programmatore canadese Ryan Fugger. Inizialmente, XRP era destinato a servire come un sistema di scambio per la comunità locale. Il sistema ha cambiato leggermente le regole di funzionamento nel 2012, quando è stato deciso di creare un'unità di liquidazione autonoma utilizzando la tecnologia blockchain.

Ripple - caratteristiche

In poche parole, XRP è un sistema completo che permette alle banche e ai fornitori di servizi finanziari di trasferire denaro rapidamente e globalmente.

Nel caso di XRP, il protocollo di transazione, non deve necessariamente supportare le criptovalute. È anche possibile elaborare transazioni basate su una valuta fiat, una merce o qualsiasi altra unità di valore (ad esempio punti o minuti da utilizzare per un servizio specifico).

Token XRP è una soluzione dedicata alle banche e alle istituzioni finanziarie. Il problema che risolve è il trasferimento veloce, globale e sicuro di denaro. I fornitori di servizi finanziari, grazie a ripple, possono accorciare significativamente il tempo di invio dei trasferimenti e ridurre il costo dei trasferimenti transfrontalieri.

Un sistema di regolamento in tempo reale chiamato Ripple, ha la sua criptovaluta XRP. Il compito principale posto su XRP è una funzione di protezione nel sistema di regolamento delle transazioni. Ogni insediamento distrugge irrimediabilmente un certo numero di unità XRP. Di conseguenza, quando il numero di transazioni aumenta, il costo delle transazioni aumenta allo stesso tempo.

In pratica, questo significa così tanto che se qualcuno volesse lanciare un attacco DDOS andrebbe rapidamente in bancarotta. A parte questo, XRP agisce semplicemente come un mezzo di regolamento, in quanto come la maggior parte delle altre criptovalute XRP può anche essere trasferito tra i portafogli.

La fornitura era prevista in 100 miliardi di XRP, attualmente ce ne sono 46 miliardi in circolazione. Un'unità XRP è divisa in molte parti decimali, ad esempio 0,000001. Questo significa che in futuro, quando ci sarà rimasto, ad esempio, solo 1 XRP, il futuro della criptovaluta non sarà a rischio.

  • Viene implementato un algoritmo di consenso unico (che è significativamente diverso da Proof of Work e Proof of Stake).
  • Non c'è un processo di scavo, XRP è permesso nel mercato tramite Ripple.
  • L'offerta massima è di 100 miliardi. Al contrario, il numero di unità disponibili sta diminuendo.
  • Scalabilità molto alta. XRP può eseguire oltre 1.500 transazioni al secondo (fino a 50.000 sotto carico estremo), che è paragonabile alla scalabilità di una carta Visa.
  • XRapid è un prodotto di ondulazione essenziale. Permette di effettuare transazioni interbancarie utilizzando diverse valute.

Il tasso di cambio XRP ha ottenuto una spinta enorme alla fine del 2017, raggiungendo l'ATH di 3,40 dollari nel gennaio 2018. Tuttavia, la valutazione è rapidamente diminuita in seguito. Altri aumenti spettacolari sono stati visti nel 2021. È importante notare che XRP non è sicuramente una criptovaluta di nicchia, in quanto è la sesta criptovaluta al mondo secondo la capitalizzazione di mercato.

Ripple - riassunto

Quali sono le previsioni per XRP? Secondo alcune opinioni, il corso di questa criptovaluta è in gran parte legato all'adozione della tecnologia ripple nel settore bancario. Attualmente, molte grandi banche stanno usando XRP. Inoltre, si stima che più di 90 banche di tutto il mondo lo utilizzano attivamente. Gli entusiasti di XRP sperano certamente in un'ulteriore espansione tra i clienti del settore finanziario.

Va notato che da un lato, è molto incoraggiante che così tanti istituti bancari importanti siano dietro XRP. D'altra parte, bisogna tenere presente che la piattaforma ripple può funzionare senza la criptovaluta XRP, quindi l'impatto della crescente adozione della tecnologia proposta da ripple sul tasso di cambio XRP rimane discutibile per alcuni.

Il progetto Ripple si distingue decisamente dalle altre piattaforme costruite sulla tecnologia blockchain. Fornisce un'enorme scalabilità e regolamenti istantanei. D'altra parte, non fornisce la decentralizzazione che è il segno distintivo di molte criptovalute.

Tuttavia, è importante notare che si tratta di un progetto con uno scopo di creazione completamente diverso rispetto, per esempio, al bitcoin. Ripple ha l'aspirazione di competere con il sistema bancario SWIFT o con altri sistemi di transazione. Quindi non dobbiamo aspettarci un altro oro digitale qui. Il che non cambia il fatto che molti utenti investono speculativamente in XRP.

Dogecoin - uno scherzo che è diventato una potente criptovaluta usata per scopi puramente speculativi

Dogecoin (DOGE)

Dogecoin è una criptovaluta con una storia direttamente cinematografica associata alla sua creazione. Due ingegneri informatici Billy Markus e Jackson Palmer hanno creato Dogecoin alla fine del 2013, trattandolo come uno scherzo in risposta all'approccio speculativo degli investitori verso altre criptovalute.

Il tutto sembra ancora più divertente, perché la criptovaluta è firmata con un'immagine che rappresenta un cane conosciuto dai meme di internet. Sembrerebbe che un progetto così umoristico non possa sfondare sul mercato finanziario, ma nel caso di Dogecoin l'effetto è opposto. DOGE è nella top 10 delle criptovalute con la più alta capitalizzazione di mercato.

Dogecoin - caratteristiche

Inizialmente, il dogecoin era destinato principalmente ad essere utilizzato per un sistema di mance online (in particolare su siti come Reddit e Twitter). La criptovaluta con il popolare dogecoin è diventata rapidamente molto popolare e, di conseguenza, molte persone hanno iniziato a trattarla come un bene di investimento.

Tuttavia, è importante notare che ciò che rende il doge diverso dal bitcoin è che non c'è un numero massimo stabilito di unità. Questo significa che il dogecoin è vulnerabile all'inflazione. Inoltre, vale la pena sapere che Doge non è un progetto sviluppato. È improbabile che gli utenti si aspettino aggiornamenti, il che è normale per quei progetti con un forte team di sviluppo alle spalle (come ethereum o cardano).

Quando si acquisiscono informazioni sul dogecoin, è molto facile imbattersi in informazioni sull'imprenditore americano Elon Musk Secondo molte persone, sono state le pubblicazioni su Twitter fatte dal CEO di Tesla Elon Musk ad avere un grande impatto sul tasso di cambio del dogecoin. È bastato poco perché il tasso di cambio aumentasse di diverse decine di punti percentuali.

È interessante notare che l'influenza di Musk sul dogecoin ha funzionato anche nell'altro senso, in quanto il dogecoin ha subito un forte calo di valutazione fino al 40 per cento dopo un'apparizione nel programma di intrattenimento Satruday Night Live l'8 maggio 2021.

È importante ricordare che il prezzo del dogecoin è altamente volatile. La volatilità viene ovviamente con un aumento del rischio. Tuttavia, alcune persone usano la volatilità come un vantaggio giocando posizioni corte (ad esempio comprando e vendendo in un giorno).

Dogecoin - riassunto

Dogecoin è una criptovaluta-memoria che era uno scherzo. Nel frattempo, non è certo uno scherzo in questi giorni. È un'altcoin che ha una comunità estremamente grande e soprattutto entusiasta.

Alcuni hanno investito nel doge per il gusto di scherzare, altri lo vedono come un'opportunità per un rendimento superiore alla media. Qualunque sia lo scopo per cui la gente di tutto il mondo ha comprato DOGE, il risultato è che è uno dei top altcoin con un'enorme capitalizzazione di mercato.

EOS - possibilità di creare applicazioni decentralizzate e contratti intelligenti

EOS

EOS è un progetto creato da sviluppatori esperti riuniti intorno alla società Block.One, che si occupa di soluzioni IT basate sulla tecnologia blockchain. L'organizzazione ha raccolto fondi per sviluppare il progetto attraverso una piattaforma ICO. Quando la ICO è stata lanciata, il prezzo era di 99 centesimi (USD) per unità EOS. La raccolta quasi per 12 mesi fino al 31 maggio 2018.

Durante questo periodo, è stata raccolta la somma veramente da record di 4,2 miliardi di dollari. Inizialmente, i token acquistati dagli investitori (ERC20) erano basati sulla blockchain di ethereum. Tuttavia, i possessori di token sono stati successivamente tenuti a registrare i loro fondi con EOS, poiché i vecchi token ERC20 non avevano più alcun valore. Questo è stato un processo piuttosto complicato che ha avuto alcuni ritardi. Di conseguenza, la rete EOS è entrata in funzione solo a metà del 2018.

EOS - caratteristiche

EOS è un sistema operativo decentralizzato che viene utilizzato per programmare applicazioni decentralizzate (dApps) e contratti intelligenti. Quindi, in alcuni aspetti EOS assomiglia a Ethereum, ma ci sono importanti differenze tra i due.

  • EOS è basato su documentazione open source.
  • Viene utilizzato l'algoritmo della prova di palo delegata.
  • Non c'è un processo di scavo.
  • Le transazioni sono convalidate dai possessori di token EOS.
  • Non ci sono spese di transazione.
  • EOS offre una scalabilità molto alta (numero di transazioni a 15.000 al secondo).
  • Il tempo di blocco è di soli 3 secondi.
  • Mancanza di decentralizzazione completa.

Il prezzo nel 2018, al suo picco, era di oltre 22 dollari, il che implicava un aumento di circa quaranta volte rispetto al prezzo di ottobre 2017. Poi il prezzo ha subito un calo altrettanto forte. Un altro forte aumento è stato registrato nel maggio 2021, quando il prezzo ha superato i 15 dollari.

EOS - riassunto

Ciò che vale la pena sapere sulla rete EOS è che nella sua forma attuale non può essere considerata completamente decentralizzata. La rete non è sufficientemente distribuita e per questo c'è un modello di governance della rete. C'è un'istanza arbitraria che in caso di controversie può reagire e risolvere le dispute. Naturalmente, questo è un elemento che non vedremo nelle criptovalute completamente decentralizzate.

Inoltre, il produttore della blockchain si riserva la possibilità di congelare certi indirizzi e la possibilità di rimuovere un portafoglio da cui non è stata fatta alcuna transazione per 3 anni (nel qual caso i fondi vengono trasferiti alle aste). In ogni caso, EOS è considerato un serio concorrente di Ethereum.

IOTA - una soluzione per soddisfare le esigenze dell'industria IoT (Internet of Things)

IOTA (MIOTA)

Le origini di IOTA risalgono al 2015. Allora, il team di sviluppo ha iniziato una raccolta di fondi, durante la quale è riuscito a raccogliere 525.000 dollari di fondi. La rete pubblica è stata lanciata all'inizio del 2017. Lo scopo della creazione era quello di preservare l'integrità dei dati e dei dispositivi industriali che vengono utilizzati in progetti IoT (Internet of Things).

IOTA - caratteristiche

IOTA risolve un significativo problema di integrità dei dati e dei dispositivi, che dovrebbe essere utile per molti giganti della tecnologia. Già nel 2017, IOTA ha stabilito partnership con aziende come Microsoft, Samsung o Bosch.

Questo si è riflesso chiaramente nel tasso di cambio, che è salito fino a 5,5 dollari. IOTA è un'altcoin che è un progetto innovativo che non replica quello per cui sono famosi ethereum o bitcoin. Si basa sull'algoritmo Tangle. È una tecnologia diversa, diversa dalla tecnologia blockchain.

  • Infinitamente scalabile.
  • Rete di grovigli invece di blockchain.
  • La rete è costruita su un principio di ragnatela piuttosto che su un diagramma a blocchi sincrono.
  • Proof of Work, che non richiede molta potenza di calcolo per convalidare le transazioni.
  • Permette di effettuare transazioni gratuitamente.
  • Scalabilità illimitata.
  • L'offerta massima è di 2.779.530.283 unità. Il numero massimo di unità è stato in circolazione fin dall'inizio.

Il massimo storico si è verificato nel dicembre 2017, quando la valutazione ha superato il livello di 5 dollari. Già nel 2018, la valutazione è tornata al suo livello precedente nell'intervallo di circa 0,30 dollari. Ulteriori aumenti sono stati registrati nella prima metà del 2021, quando la valutazione ha raggiunto il limite di 2 dollari.

IOTA - riassunto

L'obiettivo di questa criptovaluta è quello di fornire agli utenti uno scambio di dati veloce, una migliore personalizzazione dei servizi e una maggiore integrazione dei dispositivi all'interno delle soluzioni IoT. L'uso della rete Tangle affronta molti dei problemi che la blockchain affronta (scalabilità limitata e alte commissioni di transazione). Si stima che IOTA, sia ancora nelle prime fasi di sviluppo.

Si tratta di un progetto abbastanza complesso la cui architettura non è così riconoscibile come nel caso delle valute basate su blockchain. Tuttavia, è importante notare che c'è un forte team di sviluppo dietro questo progetto. Ci si può aspettare che varie società e istituzioni che si occupano di tecnologie IoT saranno interessate a sostenere il progetto IOTA. Un esempio è Fujitsu, che ha annunciato una collaborazione ufficiale con IOTA. Questo tipo di cooperazione e i rapporti di interesse aziendale hanno certamente un impatto positivo sulla stabilità dell'intero progetto.

Waves - capacità di creare token personalizzati senza competenze di programmazione avanzate

La piattaforma delle onde è stata lanciata il 12 aprile 2016. Il suo creatore è l'imprenditore russo Alexander Invanov, che in precedenza ha fondato lo scambio di criptovalute Coinmat e ha collaborato allo sviluppo della piattaforma NXT. I fondi per avviare il progetto sono stati raccolti attraverso una ICO. In questo modo, 16 milioni di dollari sono stati raccolti già all'inizio. Questo è stato un ottimo risultato, poiché in confronto, durante la prevendita dei token di ethereum, sono stati raccolti 14 milioni di dollari.

Onde - caratteristiche

Waves è una piattaforma decentralizzata che permette di creare i propri fondi di investimento. Grazie a Waves, ogni utente può emettere autonomamente dei token che, a seconda dell'idea, possono avere vari usi. Il più comune è condurre campagne di crowdfunding, azioni di beneficenza o produrre le proprie monete nel programma di fedeltà.

Questo significa che le onde possono essere viste come un concorrente di Kickstarter (la capacità di creare campagne di crowdfunding) e un concorrente di ethereum, poiché i contratti intelligenti possono essere creati anche qui. Lo scopo delle onde è quello di emettere, trasferire e scambiare beni, servizi e anche valute fiat in modo completamente decentralizzato.

  • Waves è immune all'inflazione perché è limitato a 100 milioni di unità.
  • La piattaforma è costruita su un registro di transazioni blockchain decentralizzato.
  • È basato su codice aperto (open-source). È costruito su un codice proprietario che è stato ispirato dalla piattaforma NXT e dalla soluzione Bitcoin-NG.
  • La rete è basata sulla prova di palo.
  • Non è possibile scavare.

Waves ha ottenuto un grande guadagno nella prima metà del 2021, raggiungendo un ATH di oltre 41 dollari a maggio. La capitalizzazione di mercato di Waves non è molto grande rispetto ad altre criptovalute top. Waves si trova al 67° posto nella classifica della capitalizzazione di mercato (ad agosto 2021).

Onde - riassunto

In sintesi, waves permette di creare token digitali senza la necessità di un complesso lavoro di programmazione fatto con uno smart contract come nel caso di ethereum. Questo rende molto più facile creare la propria valuta digitale con le onde. Inoltre, le onde sono caratterizzate da costi di transazione relativamente attraenti e da una buona velocità delle transazioni.

Anche se la barriera di ingresso per creare la propria valuta digitale con le onde è molto più bassa, (dato che non sono necessarie competenze di programmazione) la popolarità di ethereum è ancora molto più alta. Waves non ha una comunità così grande e dedicata. Nonostante questo, ci si può aspettare che questo sia un progetto che continuerà a crescere come onde è supervisionato da un forte team di sviluppo. Questo fa sperare che sia un progetto che può ancora sorprendere positivamente in futuro.

Cardano - un concorrente di ethereum con professionalità accademica

Cardano (ADA)

La rete blockchain cardano ha le sue origini nel 2015, mentre è stata lanciata nel 2017. Il fondatore è Karol Hosikson, che ha co-fondato ethereum. Attualmente, il team di cardano è composto da più di 30 sviluppatori. Al momento del suo debutto, ADA aveva una capitalizzazione di 600 milioni di dollari. Solo un anno dopo, la capitalizzazione era cresciuta a 33 miliardi di dollari.

Cardano - caratteristiche

Cardano è una piattaforma che ha la propria criptovaluta ADA. Lo scopo della creazione di Cardano era quello di creare una piattaforma per smartcontracts, applicazioni decentralizzate e token distribuiti durante le ICO.

Cardano è un progetto con forti legami con il mondo accademico, ed è esattamente così che si presenta - come il primo progetto blockchain che si basa su metodi e ricerche accademiche. Secondo i suoi creatori, Cardano mira ad essere una piattaforma con una scalabilità superiore alla media che mantiene la decentralizzazione e i più alti standard di sicurezza.

Dato che stiamo parlando di un progetto volto a consentire la creazione di contratti intelligenti, è importante notare che i principali concorrenti sono EOS ed ethereum.

  • Algoritmo Proof of Stake, che si distingue per i suoi bassi requisiti di potenza di calcolo.
  • Non è possibile estrarre (minare) criptovalute.
  • L'offerta è limitata a 45 miliardi di unità. Di cui poco più della metà è in circolazione.
  • È caratterizzato da pressioni deflazionistiche.
  • Cardano ha due livelli - calcolo e regolamento - che lo rendono più facile da debuggare e aggiornare.

Tutte le attività di sviluppo di cardano sono pubblicamente disponibili e soggette a revisione accademica tra pari. Lo sviluppo di cardano è pianificato nei minimi dettagli sotto forma di un calendario preciso. È diviso in cinque fasi. In quale fase di sviluppo si trova cardano può essere trovato su Internet cercando cardano roadmap.

Il tasso di cambio di Cardano è salito molto forte nel 2021, quando è schizzato a 2,45USD da 0,17 dollari. Vale la pena ricordare che è la quinta criptovaluta per capitalizzazione (ad agosto 2021).

Cardano - riassunto

Cardano è un progetto che può essere considerato estremamente ambizioso. Certamente, l'obiettivo è quello di competere realisticamente con ethereum. Un team molto forte con una mentalità a lungo termine sta lavorando al progetto. Il piano di lavoro è stato reso pubblico ed evidenzia ulteriormente gli ambiziosi piani di Cardano. Queste e altre caratteristiche descritte sopra fanno sembrare Cardano un progetto promettente.

Ciò che può essere criticato è l'alto grado di centralizzazione della criptovaluta, concentrando gran parte dell'ADA sui portafogli più grandi. Alcuni accusano inoltre Cardano di essere stato creato utilizzando linguaggi di programmazione che non sono molto popolari, che secondo alcune opinioni potrebbe rivelarsi un ostacolo nel competere con ethereum nell'area dei contratti intelligenti.

Stellar - concorrenza per le banche?

Stellar (XLM)

Stellar è stato rilasciato nel 2014 dalla no-profit Stella Development Foundation, dietro la quale ci sono il programmatore Jed Caleb e l'avvocato Joyce Kim. Inizialmente, la rete è stata realizzata sul codice sorgente della piattaforma Ripple. Il lancio del progetto è stato un successo, con una capitalizzazione di mercato di 15 milioni di dollari e 3 milioni di utenti acquisiti in sei mesi.

Stellar (XLM) - caratteristiche

Stellar è una piattaforma basata sulla rete blockchain con la propria valuta Lumen. L'obiettivo principale dietro lo stellar era quello di facilitare l'accesso ai servizi finanziari. Con un'attenzione particolare a quelle persone che attualmente non hanno accesso ai servizi bancari per vari motivi. Stellar si distingue per la conferma immediata delle transazioni e per le commissioni di transazione molto basse.

Un elemento chiave della rete stellare è la capacità di emettere qualsiasi bene sotto forma di token. Questo, naturalmente, apre una serie di possibilità - valute o altri beni possono essere scambiati e possono essere create collezioni ICO. Gli scettici della rete stellare la accusano di essere solo parzialmente decentralizzata. Si tratta quindi di un esempio simile al ripple.

  • Protocollo open source.
  • Nessuna capacità di estrarre (minare) criptovalute.
  • Il numero di unità è attualmente di 104 milioni, e solo 19 milioni di unità sono state messe in circolazione.
  • È programmato un tasso di inflazione fisso dell'1% annuo.
  • Costi di transazione estremamente bassi rispetto ad altre criptovalute.
  • Il tempo di riconoscimento (così come il tempo di blocco nella rete) è di soli 3-5 secondi, il che permette di elaborare circa mille transazioni al secondo. Questo non è un risultato record, ma permette di mantenere un'ottima scalabilità.

XLM è un'altra altcoin che si è comportata molto bene all'inizio del 2021. Nonostante i forti guadagni, non ha superato il suo ATH del 2018, quando ha raggiunto 0,87 dollari. XLM non è una criptovaluta molto di nicchia, tuttavia, allo stesso tempo non è al top, in quanto si trova intorno al 20° posto nella classifica delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione (ad agosto 2021).

Stellar (XLM) - riassunto

Per riassumere le informazioni sulla rete Stellar e la criptovaluta XLM, è importante ricordare che questo è un progetto fatto con molto slancio, con un forte team alle spalle. Tuttavia, è interessante notare che lo stellar ha il proprio scambio decentralizzato (DEX), che supporta le criptovalute popolari guidate da bitcoin e alcune valute fiat (tra cui EUR e USD).

Tuttavia, alcuni possono vedere tra i lati negativi il fatto che la stessa rete stellare è solo parzialmente decentralizzata. In ogni caso, è una soluzione che può lottare per il vantaggio di mercato con altri progetti di questo tipo (ad esempio ripple) e in futuro forse anche con i sistemi di compensazione bancaria come SWIFT.

TRON - un internet decentralizzato basato su blockchain

Tron (TRX)

TRON è stato fondato da un ex membro del team di Ripple e ha iniziato la raccolta di fondi attraverso una ICO nell'agosto 2017. I 70 milioni di dollari previsti sono stati raccolti rapidamente.

TRON - caratteristiche

TRON è una soluzione concorrente a EOS ed Ethereum. È un'altra piattaforma che permette contratti intelligenti e applicazioni decentralizzate. TRON vuole distinguersi per la sua alta scalabilità, permettendo fino a 2.000 transazioni al secondo. Inoltre, la visione degli sviluppatori è quella di creare un internet libero e decentralizzato.

L'intera idea è quella di consentire l'accesso ai contenuti utilizzando la tecnologia blockchain. L'aspetto chiave è la decentralizzazione, grazie alla quale l'ecosistema descritto come Internet 3.0 deve garantire un alto livello di privacy. Gli utenti avrebbero accesso a vari tipi di materiale di intrattenimento (ad esempio film, musica o giochi).

Vale la pena sapere che un po' di polemica si è sviluppata intorno a TRON, poiché si è detto che i libri bianchi pubblicati sono stati plagiati da altri progetti. Inoltre, il codice del progetto TRON ha presumibilmente frammenti presi da ethereum, che è stato anche incontrato con polemiche.

  • La fornitura massima di TRX è di 100 miliardi di unità.
  • Scalabilità superiore alla media. Consentendo fino a 2000 transazioni al secondo.
  • Prova di palo. Prova di palo delegata (simile a EOS).
  • Nessuna capacità di estrarre (minare) criptovalute.

Il prezzo delle azioni TRX ha segnato grandi guadagni all'inizio del 2021. Tuttavia, non hanno sfondato l'ATH del 2018, quando il prezzo delle azioni ha raggiunto un massimo di 0,23 dollari. L'interesse per TRON, nonostante la controversia precedente, non è debole. TRX ha raggiunto una certa posizione nella lista TOP 30 delle criptovalute con la maggiore capitalizzazione.

TRON - riassunto

TRON è un progetto che non è sfuggito alle polemiche. In ogni caso, è ancora un progetto ambizioso, che, non senza esagerazione, è chiamato Internet 3.0. L'interesse per TRX non è nemmeno il più debole, dato che durante la sua breve storia ha raggiunto una capitalizzazione di mercato molto alta, che ha permesso a TRX di stare in una riga accanto ai progetti di criptovaluta più ambiziosi. Vale la pena sapere che TRON è particolarmente noto in Asia, in particolare in Corea.

Valute che forniscono un maggiore anonimato

Un vantaggio ben noto delle criptovalute è l'anonimato. Tuttavia, l'uso delle criptovalute non è così privato come alcuni pensano. In primo luogo, le transazioni effettuate con le criptovalute più popolari (BTC e ETH) sono completamente trasparenti e pubbliche. Certo, i dettagli personali delle persone che eseguono la transazione non sono sempre ovvi.

Tuttavia, bisogna tenere presente che gli scambi di criptovalute applicano il principio del KYC e quindi, in molti casi, anche questo aspetto non rimane anonimo. Questo è uno dei motivi per cui alcuni sono interessati alle cosiddette criptovalute anonime (privacy coins), che sono dedicate agli utenti che apprezzano l'anonimato.

Monero (XMR)

La criptovaluta più popolare in questo segmento è Monero. Il funzionamento di questa moneta si basa sulle cosiddette firme ad anello, indirizzi nascosti e l'algoritmo RandomX a prova di lavoro. Il risultato è un alto livello di privacy. Monero è visto da molti esperti come la criptovaluta più anonima.

Dash (DASH)

Dash non è una criptovaluta tipicamente anonima, ma ha la possibilità di inviare denaro utilizzando la funzione PrivateSend in modo che i fondi siano inviati in un modo che aumenta l'anonimato. In termini semplici, i fondi inviati utilizzando PrivateSend sono suddivisi in frammenti e vengono inviati a diversi portafogli che mescolano fondi da diverse fonti e li inviano a diversi indirizzi. L'intero processo può essere ripetuto anche una dozzina di volte, rendendo molto difficile o addirittura impossibile collegare la transazione con il suo destinatario e mittente.

Altre criptovalute anonime

Ci sono molte altre criptovalute anonime simili. Tra questi Zcash, Verge, Grin, DAPS Coin e molti altri. Il grande sviluppo delle criptovalute anonime non dovrebbe sorprendere particolarmente nessuno. L'anonimato è una caratteristica altamente desiderabile, contrariamente alle apparenze, non necessariamente solo dalle persone che vogliono nascondere qualcosa. In poche parole, la privacy delle informazioni personali è qualcosa che sembra essere un diritto di tutti.

Non si può negare che la visione di una criptovaluta privata completamente anonima è qualcosa che rimarrà un argomento caldo. In ogni caso, è importante ricordare che nessuna criptovaluta o sistema finanziario può fornire il 100% di anonimato. Le registrazioni crittografiche possono essere infrangibili oggi, ma chi può dire che in futuro, per esempio, i computer quantistici non saranno in grado di decifrare gli algoritmi di anonimizzazione. Le valute anonime sono un'attraente visione di libertà, ma è importante ricordare che l'anonimato non dovrebbe essere abusato.

Dove comprare altcoins in modo sicuro?

Le valute virtuali sono meglio acquistate su scambi di criptovalute affidabili.

Lo scambio Bitclude mantiene il 95% dei fondi degli utenti in portafogli offline per massimizzare la sicurezza. Inoltre, i fondi sono assicurati fino a 100 milioni di dollari dalla società statunitense BitGo Trust Company. Oltre alla sicurezza, la comodità è semplicemente importante.

Quando acquisti criptovalute su Bitclude puoi contare sul supporto in lingua locale, trasferimenti espressi e prelievi senza problemi da oltre 7.500 bancomat in tutta Europa. Bitclude è un modo sicuro, conveniente e veloce per iniziare la tua avventura di investimento in altcoin.

Inizia il tuo viaggio di trading proprio qui!

...o continua a calcolare i prezzi

Commercio

Sommario