Cos'è la blockchain?

Blockchain è un sistema decentralizzato, chiamato catena di blocchi, che viene utilizzato per memorizzare e trasferire informazioni. Questa è la definizione breve della tecnologia blockchain. Per le persone che iniziano la loro avventura con il mondo delle criptovalute e della tecnologia blockchain, questa definizione non dice molto. Per capire l'essenza di questa tecnologia, è necessario approfondire un po' l'argomento e capire quali sono le caratteristiche che rendono questa tecnologia considerata rivoluzionaria. Cos'è la blockchain e qual è il suo significato per il futuro della finanza (e anche dell'intera economia), lo imparerete da questo articolo.

Cos'è la blockchain?

Blockchain - definizione

Prima di passare a spiegare a cosa serve la blockchain e come funziona in pratica, proviamo prima a considerare cosa significa il termine da una definizione secca, quasi da libro. Blockchain, in polacco indicato come catena di blocchi, a volte anche come blockchain. È un'architettura per immagazzinare informazioni in un modo che assicura l'immutabilità dei dati storici. Per definizione, è un registro decentralizzato e distribuito in un'infrastruttura di rete.

Un registro a blocchi può essere un database distribuito o un registro di eventi a senso unico. In un tale registro, i nuovi blocchi possono essere aggiunti solo alla fine della struttura a blocchi.

Avvicinandosi all'argomento dal lato pratico e non dalla definizione teorica, possiamo dire che blockchain è un libro mastro digitale che agisce come un registro di transazioni. Il più delle volte, il registro riguarda dati sotto forma di transazioni finanziarie. Gli esempi più semplici sono le transazioni che riguardano criptovalute, azioni o elettricità.

Caratteristiche della blockchain

L'essenza si basa sul fatto che ogni blocco successivo memorizza un hash irreversibile che memorizza le informazioni del blocco precedente. In altre parole, l'hash svolge la funzione di riassumere il blocco precedente.

Un pezzo distintivo di informazione accanto all'hash è il timestamp, che è l'informazione su quando un particolare blocco è stato creato. Di conseguenza, l'hash e il timestamp assicurano che i blocchi siano strettamente accoppiati ed è impossibile manomettere la blockchain inosservati.

Vale la pena notare che ogni blocco memorizza una certa quantità di dati (ad esempio sotto forma di un certo numero di transazioni finanziarie). Quando un blocco è pieno, viene creato un altro blocco che segue.

La caratteristica è la decentralizzazione. Nessun database centrale, un server principale, un computer o qualsiasi altra infrastruttura tecnica è necessaria per il corretto funzionamento del sistema. I dati immagazzinati sono memorizzati solo in blocchi consecutivi. Questo significa che le transazioni sono distribuite su base peer-to-peer. Questo è molto importante perché in pratica significa che le transazioni non sono monitorate da un intermediario centrale (anche se sono pubbliche).

Questo fa sì che la blockchain sia considerata come un ottimo vettore di informazioni in quanto è un accesso comune e completamente trasparente a dati non modificabili. I dati sono trasparenti e affidabili per tutti gli utenti, il che promuove la fiducia, la sicurezza e lo sviluppo. Più specificamente, blockchain fornisce privacy, ma questo non deve essere confuso con l'anonimato. Gli indirizzi sono pubblici, il che significa che anche se i dati personali non sono noti, ma qualcosa come il numero di conto sulla blockchain è pubblico e tutti possono vedere la storia delle transazioni.

Sicurezza

Parlando della rete blockchain, non si può passare indifferentemente a toccare il tema della sicurezza. La protezione del registro delle transazioni nella tecnologia blockchain utilizza algoritmi crittografici avanzati che proteggono dalla modifica dei dati e dall'accesso non autorizzato. Rompere la crittografia è possibile in teoria, ma in pratica è necessario un computer con una potenza di calcolo enorme.

È interessante notare che per scopi di intrattenimento e scientifici è stato calcolato che sarebbe necessario un computer con la potenza della... metà di tutti gli utenti di Internet. Qualunque cosa significhi tale calcolo, la conclusione è una sola: è necessaria un'enorme potenza di calcolo e non c'è una reale minaccia di hacking nella rete blockchain. Tuttavia, ci sono alcune voci che dicono che il problema della sicurezza potrebbe tornare quando i computer quantistici saranno disponibili. Tuttavia, questo non è qualcosa che attualmente preoccupa i professionisti della sicurezza. Il problema derivante dai computer quantistici è più una melodia del futuro.

Dal punto di vista della sicurezza, le caratteristiche della tecnologia blockchain la rendono una soluzione che promuove una maggiore sicurezza dei dati. La pratica dimostra che è molto più difficile falsificare le transazioni. In